Pesca 101: Tipi, Tecniche, Come Pescare, Consigli e Altro

Come suggerisce il nome, la “pesca” è un’attività che comporta la cattura di un pesce per portarlo fuori dall’acqua. La pesca può essere praticata in qualsiasi bacino idrico che abbia una buona quantità di pesci, ma normalmente si esegue in grandi bacini idrici spesso presenti in natura.

Il termine pesca si applica anche alla cattura di molti altri animali acquatici ad eccezione dei mammiferi acquatici. Quindi, se state cercando di catturare altri animali acquatici come molluschi o cefalopodi, questo verrebbe comunque indicato come pesca.

La pesca è un’attività ricreativa molto popolare nelle zone occidentali, e oltre agli scopi ricreativi, contribuisce anche ad aumentare il consumo giornaliero di pesce da persone in tutto il mondo. In effetti, la pesca commerciale e la pesca su larga scala sono una grande fonte di occupazione per molti.

 

Tipi di Pesca – Obiettivi della Pesca

La pesca si suddivide in tre ampie categorie, che sono le seguenti:

#1. TRADIZIONALE

La pesca praticata su scala molto ridotta secondo la prospettiva tradizionale, vale a dire con l’aiuto di metodi tradizionali, viene definita pesca tradizionale.

Questo tipo di pesca viene praticata principalmente per conto proprio e solitamente ha come scopi, ma non si limita, la sopravvivenza, l’autoalimentazione, la vendita, ecc.

Le tecniche di pesca tradizionali applicate dai pescatori tendono a variare da un luogo all’altro a causa delle conoscenze trasmesse dai loro antenati alla generazione attuale.

#2. RICREATIVA

La pesca fatta per piacere, divertimento, e arricchimento personale viene definita pesca ricreativa. Questo tipo di pesca di solito non è fatta per alcun profitto, ma solo per godersi del tempo libero e per soddisfare i propri interessi e l’ego.

Anche la pesca sportiva è classificata sotto questa tipologia, in quanto viene praticata principalmente per una competizione ed è correlata alla pesca ricreativa. I pescatori sportivi tendono spesso a registrare le loro catture e a partecipare a competizioni sportive.

#3. COMMERCIALE

La pesca praticata a fini esclusivamente commerciali è definita pesca commerciale. È praticata solitamente in bacini idrici estesi, dove c’è una quantità abbondante di pesce di buona qualità.

La pesca commerciale rientra nel settore primario tra i 3 settori delle attività. I pescatori commerciali si avvalgono di molte tecnologie, tecniche e attrezzature moderne per facilitare il loro lavoro, in quanto devono affrontare molte difficoltà nella cattura e nel trasporto dei pesci.

 

Tecniche di Pesca

Il termine “tecniche di pesca” simboleggia fondamentalmente i metodi utilizzati per catturare i pesci. Ci sono numerose tecniche di pesca, ma in linea di massima sono classificate in 6 categorie principali. Queste sono:

  1. Pesca a Mano
  2. Con la Rete
  3. Con Trappole
  4. Pesca
  5. Distruttiva
  6. Con la Lancia/Arpione

Per diversi tipi di pesca, i pescatori tendono ad utilizzare tecniche diverse, ma a volte possono utilizzare tecniche simili.

In altre parole, le tecniche utilizzate nella pesca tradizionale possono anche essere utilizzate per la pesca ricreativa o commerciale. Ciò è dovuto principalmente alla natura dei diversi tipi di pesca e alle diverse esigenze in un dato punto.

Inoltre, le tecniche utilizzate dipendono anche dalla zona in cui si pratica la pesca. Anche il tipo di animale acquatico che state cercando di catturare gioca un ruolo importante nel decidere per quale tecnica si dovrebbe optare.

#1. PESCA A MANO

Catturare i pesci a mani nude è l’essenza della pesca a mano. Questa tecnica viene applicata da un singolo individuo alla volta ed è spesso praticata nel caso in cui un singolo pesce o solo una piccola quantità di pesce debba essere catturato, principalmente dalla riva.

La pesca a mano è comunemente usata sulle spiagge per catturare animali come molluschi, granchi, alghe, ecc. Questa tecnica non è praticabile quando bisogna catturare una grande quantità di pesci per ovvie ragioni.

Si tratta di una tecnica di pesca tradizionale usata comunemente per scopi di sopravvivenza o di autoalimentazione.

#2. CON LA RETE

Questa tecnica consiste nel catturare i pesci con l’aiuto di una rete da pesca distribuita su un’ampia area. La rete da pesca è una maglia fatta di filo o sottili fili annodati. Viene gettata con forza sulla zona in cui sono presenti i pesci, che rimangono intrappolati nella rete.

La rete è il metodo principale per la pesca su larga scala e commerciale. È ulteriormente facilitata da molte tecniche moderne per aumentarne l’efficacia.

Per tua informazione: Il tipo di rete da pesca richiesto dipende da molti fattori, come l’animale che stai cercando di catturare, l’area che vuoi coprire, le caratteristiche della tua posizione, obiettivi e finalità, ecc.

#3. CON TRAPPOLE

Analogamente all’idea della tecnica delle reti, le trappole sono utilizzate per catturare i pesci, mediante la creazione di una trappola permanente o temporanea in un luogo in cui è più probabile che la preda venga catturata.

Un fatto interessante da notare su questa tecnica di pesca è che può essere utilizzata per catturare i pesci in modo tradizionale, ricreativo e commerciale. È di natura universale ed è applicabile a tutti i tipi di pesca.

Inoltre, la tecnica di cattura è molto comunemente usata per catturare anche altri animali. Non si limita alla sola cattura dei pesci.

L’unico limite a questa tecnica di pesca è che la persona che costruisce la trappola deve essere altamente competente in questo settore per garantire una cattura, altrimenti la trappola fallirà.

Suggerimento: assicuratevi di testare la vostra trappola prima di installarla per utilizzarla.

#4. PESCA

La pesca è di gran lunga uno dei metodi di pesca più popolari. La tecnica di pesca comporta la pesca con un amo, una canna da pesca, una bobina, delle lenze e delle esche. A volte la lenza è anche attaccata con un piombino in modo che aumenti di peso e possa facilmente scendere in acqua.

È una delle migliori tecniche classiche di pesca con una visione tradizionale, ed è stata migliorata dalla tecnologia moderna.

Come avrete già visto, la maggior parte dei pescatori amatoriali utilizzano la tecnica della pesca. È anche il metodo principale per la pesca agonistica o sportiva.

#5. DISTRUTTIVA

Come suggerisce il nome, la pesca distruttiva è il metodo che consiste nell’utilizzo di tecniche distruttive come esplosivi e bombe per catturare i pesci.

Agli occhi della legge, la pesca distruttiva è considerata illegale, ma queste leggi sono raramente e insufficientemente esercitate in molte parti del mondo.

Il tipo più comune di tecnica di pesca distruttiva è la pesca esplosiva, in quanto è di natura economica e spesso fornisce un grande pescato come risultato finale. I pesci vengono uccisi dallo shock di piccole dinamiti o bombe fatte in casa e poi vengono raccolti dall’acqua, sia dalla superficie che dal fondale.

#6. CON LA LANCIA/ARPIONE

La pesca subacquea è una delle più antiche tecniche di pesca, ed oggi viene praticata raramente. Si tratta di catturare pesci con una lancia normale, arpione, tridente o qualsiasi altro bastone affilato o una lancia specializzata. Questa tecnica di pesca è stata utilizzata dall’uomo nel passato non solo per catturare i pesci, ma anche molti altri animali.

Al giorno d’oggi, la pesca subacquea è a malapena usata per catturare i pesci. Nella maggior parte dei casi, è praticata dalle vecchie tribù nelle foreste, per la sopravvivenza o solo per scopi ricreativi.

Commercialmente, questa tecnica è usata solo in rare occasioni e anche questo con molti miglioramenti moderni alla tecnica attuale e al rendimento.

 

Come pescare un pesce?

Imparare a pescare un pesce è una cosa semplice da fare, purché lo si faccia nel modo giusto. A seconda della tecnica di pesca che si applica, può essere super facile o può essere estremamente difficile.

Il modo migliore per praticare una normale pesca ricreativa è quello di utilizzare la tecnica di pesca tradizionale. Per la pesca commerciale, la rete e la cattura sono una delle scelte migliori.

  • Il primo e più importante passo nel processo di apprendimento della pesca è quello di identificare e decidere un luogo adatto, e poi stabilire un piano adeguato alle tue attività, obiettivi, e scopi, e scegliere i mezzi che ritieni siano necessari per realizzarle ciò.
  • Un luogo ideale per la pesca deve avere molti pesci di qualità, con molto spazio per la pesca e condizioni climatiche favorevoli.
  • Una volta che hai trovato un bel posto di pesca è il momento di acquisire conoscenze sui tipi di pesce presenti in una particolare località. Questo può essere eseguito parlando con i pescatori locali di quel determinato luogo o semplicemente navigando su internet.
  • Sulla base dei tuoi obiettivi di pesca devi optare per una tecnica di pesca adatta. È abbastanza probabile trovare più tecniche di pesca adatte, ma se non sei un maestro di pesca (questo è molto probabilmente il tuo caso) allora è meglio attenersi a una singola opzione invece di adottarne molte. In questo modo potrai aumentare la tua efficacia e alla fine otterrai un pescato migliore.
  • Poi, dovrai scegliere l’attrezzatura e i prodotti adatti alla tecnica di pesca che desideri applicare. Generalmente, avrai bisogno di una barca piccola o grande, prodotti essenziali e specifici per la tua tecnica, occhiali da pesca, guanti da pesca e un equipaggiamento da pesca. Inoltre, è essenziale ottenere una licenza di pesca per farlo legalmente, soprattutto se hai intenzione di fare pesca commerciale.
  • Una volta soddisfatto ogni prerequisito di base, allora è il momento di passare al luogo di pesca prestabilito. È suggerito iniziare l’esperienza di pesca con un pescatore abituale per qualche sessione di pesca, in modo da poter imparare da una persona esperta nel settore. La persona può essere un membro della tua famiglia, un amico o un pescatore professionista.
  • Al raggiungimento della destinazione è necessario installare le trappole per pesci specifiche per la tecnica di pesca che hai scelto, in modo da poter ridurre al minimo gli errori. Ricorda, un piccolo errore è sufficiente a rovinare tutti i tuoi sforzi, quindi non sarà possibile lasciare spazio agli errori in questo punto.
  • Attendi fino a quando non riuscirai a pescare il pesce nella tua trappola da pesca e poi portalo con attenzione sulla tua barca. La maggior parte dei pescatori ricreativi amano scattare foto di sé stessi con la loro cattura e poi rilasciare il pesce di nuovo in acqua o cucinarlo per mangiarlo. È inoltre possibile vendere il pesce al mercato e fare un po’ di soldi.

 

Consigli e Trucchi per la Pesca

Essendo un’abilità, una persona tende a sviluppare le proprie teorie, suggerimenti e modifiche in base alla propria conoscenza ed esperienza. Questi consigli non solo facilitano il processo di pesca, ma facilitano anche altri compiti legati alla pesca.

In breve, più consigli si possono ottenere o sviluppare sé stessi, più si migliorano le proprie capacità, a condizione che le teorie o i suggerimenti che si sviluppano si rivelino utili nella realtà.

Per iniziare, ecco alcuni consigli e trucchi di pesca di base che ti aiuteranno sicuramente a prescindere dalla tecnica di pesca che seguirai.

  • Avere conoscenze sulla pesca è una cosa meravigliosa se sei un pescatore. Tuttavia, anche la conoscenza della vita acquatica, degli habitat e dell’ecosistema è fondamentale. Ti aiuterà in molti più modi di quanto tu possa anche solo immaginare. Più si conosce il pescato, più efficace ed efficiente sarà la pesca.
  • Avere un’attrezzatura da pesca adeguata è altamente necessario. Inoltre, l’attrezzo da pesca dovrebbe essere adatto alla tecnica di pesca che intendi utilizzare. È possibile utilizzare un paio di sostituti per alcune delle attrezzature da pesca, ma non per tutte, soprattutto per quelle essenziali.
  • Se odi un determinato ingrediente di un piatto è altamente probabile che non lo guarderai nemmeno. La stessa cosa vale anche per i pesci. Devi attrarre i pesci con le esche che li attirano molto, ma se vai a pescare con quella sbagliata, allora sei molto fortunato se riesci a pescare una buona quantità di pesce.
  • La sicurezza è la priorità più grande e la pesca non è esclusa. Assicurati che la tua attrezzatura da pesca includa attrezzatura di sicurezza correttamente funzionante. Mantieni sempre aggiornate le mappe delle zone dove andrai a pescare e di quelle vicine. Le previsioni del tempo e le condizioni meteo sono molto importanti perché non è una buona idea andare a pescare in un giorno possibilmente tempestoso.
  • Quasi ogni pesce cercherà di proteggersi in un modo o nell’altro. Alcuni hanno denti affilati, mentre altri hanno pinne o punte velenose o affilate. Si dovrebbe sempre gestire il pescato con cura e cercare di non fare le cose in fretta. Se il tuo scopo è quello di portare il pesce con te allora dovresti ucciderlo subito quando lo peschi.
  • Quando si tratta di pesca, la pazienza è la chiave per il successo. Il segreto per la pazienza è non scoraggiarsi. Se stai facendo tutto correttamente allora otterrai sicuramente una grande pesca. A volte ci vuole solo un po’ più tempo del previsto.

Alla fine di questo articolo, spero che tu abbia almeno chiarito i tuoi dubbi sui principi della pesca.

Quindi, non dimenticare di condividere le tue esperienze come pescatore provetto nella sezione commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *